Pedemontana Veneta: il turismo del paesaggio culturale si apre al mercato internazionale

Non solo mare, montagna, città d’arte, terme e lago: alle fiere del turismo di Monaco di Baviera e di Berlino la Regione del Veneto ha dato il via ufficiale al lancio della nuova area turistica “Pedemontana veneta”.

Il progetto sviluppato grazie a un accordo tra la Regione del Veneto, i Comuni di Thiene, Vittorio Veneto e le associazioni di promozione turistica Altamarca e Pedemontana.Vi Turismo punta sulla promozione del turismo enogastronomico con le strade dei vini, i luoghi e le fonti dedicate ai prodotti e ai piatti tipici: dalle ville e ai castelli, ai vini come l’Amarone, il Soave, il Prosecco e il Torcolato, alle eccellenze gastronomiche che vanno dal radicchio, all’asparago di Bassano, ai salumi come la sopressa vicentina dop e la porchetta, ai formaggi come l’Asiago, la Casatella trevigiana, il Morlacco ai paesaggi culturali e letterari. Il rilancio dell’area valorizzerà anche il turismo emozionale con la Grande Guerra, in vista del centenario 1915-2015, i paesaggi letterari con un viaggio nell’arte veneta; il turismo sportivo e del  tempo libero con i percorsi, i raduni, le guide professionali e gli eventi. Leggi di più a proposito di Pedemontana Veneta: il turismo del paesaggio culturale si apre al mercato internazionale

SI VIAGGIA MENO D’ESTATE MA CRESCE L’ENOTURISMO

Positive le previsioni per il 2011
In Italia si fa largo il cosiddetto turismo di nicchia. Crescono i numeri delle città d’arte durante il 2010 e sono grandi le potenzialità di sviluppo offerte dai “Ristoranti Italiani nel Mondo”.

È un anno importante, per il turismo, il 2011. Quest’anno si celebra il 150° anniversario dell’Unità d’Italia con tutto il battage che ne consegue, quest’anno gli operatori sperano di mettere la parola fine alla congiuntura che ha colpito tutti i settori economici del Paese.
Leggi di più a proposito di SI VIAGGIA MENO D’ESTATE MA CRESCE L’ENOTURISMO

Fare gli Italiani

Il percorso espositivo è costruito per riflettere sul lungo processo di formazione dell’identità nazionale: verranno messi in luce i fattori che hanno favorito l’aggregazione, ma anche gli elementi che, in alcune fasi, l’hanno frenata.
La lettura che i curatori della mostra, Walter Barberis e Giovanni De Luna, hanno inteso offrire della storia italiana è, in effetti, quella di una progressiva integrazione di spazi, realtà, appartenenze inizialmente separate e conflittuali. Leggi di più a proposito di Fare gli Italiani

Turismo Responsabile. Che cos’è, come si fa

Curato dall’Associazione Italiana Turismo Responsabile, il primo manuale per imparare a viaggiare rispettando l’ambiente,
il patrimonio storico e artistico, le culture dei luoghi e dei popoli, gli interessi delle comunità locali. Senza rinunciare a divertimento e relax!
Se ne parla da anni e ormai essere responsabili è un must, anche nel turismo. Eppure non tutti sanno che cosa significhi realmente viaggiare responsabile: a chiarire le idee arriva il primo manuale dedicato interamente all’argomento.

Leggi di più a proposito di Turismo Responsabile. Che cos’è, come si fa

Turismo itinerante: un progetto per il territorio

E’ il cuore del “Progetto d’accoglienza del turismo itinerante” che l’assessorato al Turismo della Provincia di Massa – Carrara con PromoCamp, l’associazione imprenditori del turismo all’aria aperta e CarraraFiere intendono promuovere con il coinvolgimento dei comuni della provincia, con la prospettiva di programmare uno sviluppo diffuso e di qualità del turismo della mobilità e con l’obiettivo dichiarato di farne una risorsa aggiuntiva alle altre imprese turistiche del territorio.
Leggi di più a proposito di Turismo itinerante: un progetto per il territorio