Adotta un turista: i vincitori della III edizione 2015

Si è conclusa anche questa III edizione del premio Adotta un Turista e vi lasciamo qua di seguito i vincitori 2015.

ADOTTA-UN-TURISTA-COVER-1170x390-1

Adotta un turista è il contest, pensato e realizzato in collaborazione con EcoBnb, per condividere esperienze e luoghi unici, e per promuovere un’idea di viaggio come incontro e ospitalità vera. Le proposte di questa edizione oltre ad essere uniche ed eco-sostenibili sono anche gratuite > a questo link potete consultarle: offerte 2015

Ecco le proposte più belle, quelle più votate dagli eco-viaggiatori

1) Un giorno nella Terra, nel Bosco delle Terracotte di Barge (Cuneo)

Bosco-delle-terracotte-870x490*Bosco delle terracotte, Barge, Cuneo, Piemonte

Ai piedi delle Alpi Cozie e del Monviso c’è un piccolo paesino di origini medievali. Siamo a Barge, in provincia di Cuneo. Non lontano c’è un bosco, e qui una cascina storica che utilizza l’energia del sole e offre un’ospitalità attenta all’ambiente e proiettata ad un futuro più sostenibile.

Chi arriva al Bosco delle Terracotte può vivere qualche giorno immerso nella natura, alla scoperta di questo angolo magnifico di Piemonte, ma anche sperimentare il lavoro manuale con l’argilla per ritrovare il contatto con sé stessi e con la propria energia creativa.

2) AgroCultura e ArcheNatura, nel Cuore Verde della Sicilia

carmen_Dalle-cime-di-Rossomanno-a-360°-sullentroterra-siciliano-e-oltre-870x490*Dalle cime di Rossomanno, a 360° sull’entroterra siciliano

Dalle Alpi arriviamo in Sicilia. Siamo nel territorio del Monti Erei, in un’antica casa rurale circondata da campi di zafferano e oliveti, con una vista incantevole sul vulcano più alto d’Europa. Qui Michele (archeologo) e Carmen Menzo (esperta di turismo responsabile), propongono percorsi di cucina, agricoltura, archeologia e sostenibilità alla scoperta del volto più autentico della Sicilia, ai quali piacerebbe organizzare anche nel cuore della Sicilia una tappa del festival del Turismo Responsabile IT.A.CÀ

3) In bicicletta lungo la Via dei Terrazzamenti, in Valtellina

terrazzamenti-4-870x490*La Via dei Terrazzamenti, Valtellina

Si ritorna verso le Alpi, questa volta in Valtellina, una valle sul confine con la Svizzera che in pochi conoscono davvero, dove un percorso pedonale e ciclabile attraversa suggestivi terrazzamenti coltivati collegando piccoli paesi e centri storici. Norma Ghizzo propone un romantico weekend in bicicletta per due con visita al cielo stellato all’osservatorio astronomico di San Bernardo. 

Non resta che augurarvi buon viaggio e buona ospitalità e fateci sapere qual’è la proposta di ospitalità che vi ha colpito e da chi vorreste farvi adottare: why not?

Blog IT.A.CÀ
Sonia Bregoli
io 3

 

Autore dell'articolo: TurismoSociale

Lascia un commento