Agriturismi e Gastronomia: eccellenze della Sicilia

Un po’ in ritardo è finalmente giunta la primavera in Sicilia con temperature gradevoli quasi in tutta l’isola e una ritrovata voglia di escursioni e brevi vacanze, rinfrancati anche dagli strascichi del clima di festa portato dalla Pasqua e che accompagnerà i più audaci fino al 25 Aprile prima, e al 1 Maggio poi.


Sempre in auge il richiamo turistico dell’isola più grande d’Italia, sempre pronta ad offrire nuove tradizioni e una caratteristica che, per fortuna del turismo siciliano, non ha eguali al mondo: la gastronomia.
Proprio su questo tema basano la propria economia soprattutto gli agriturismi, strutture in cui l’eccellenza della gastronomia incontra la tradizione dei processi di produzione artigianali e la assoluta genuinità dei prodotti.
Di certo la regione offre una enorme varietà di scelta, ed ogni regione ha una propria caratteristica ed eccellenza che sfrutta come vetrina per i turisti e i curiosi.
Un po’ come il cous cous fest di San Vito lo Capo, o il maialino nero dei Nebrodi, che spinge tantissime persone a scegliere proprio quelle zone come meta per le vacanze a sfondo gastronomico.
Per quanto riguarda gli agriturismi San Salvatore di Fitalia raggiunge l’eccellenza nella zona del messinese e dei Nebrodi, permettendo così al pittoresco paesino di diventare meta di turisti che, una volta assaggiata la cucina tipica, si soffermano a visitare i caratteristici vicoli, la Basilica del Salvador Mundi e la Villa di Sant’Andrea.
Un po’ all’inverso, ad approfittare dello charme e della ricchezza della provincia di Trapani è il connubio agriturismo Rilievo, paesino che offre un angolo di quiete e riservatezza con strutture moderne, dotate di ogni comfort e ottimi punti di partenza per visitare le più interessanti località della provincia.