ACCESSIBILITÀ UNIVERSALE PER EDUCARE ALLA CITTADINANZA

È in atto la progettazione di nuovi itinerari turistici, inclusivi e multisensoriali per favorire il dialogo interculturale e interreligioso, che parte dal principio dell’accessibilità universale, interagendo con gli itinerari ed i cammini già riconosciuti dal Consiglio d’Europa. Ce ne parlano Don Valerio Pennasso,Direttore Ufficio nazionale CEI per i beni culturali ecclesiastici e per l’edilizia di […]

San Francesco senza barriere, tomba ora accessibile anche ai disabili

La tomba di san Francesco accessibile a tutti. Da oggi, grazie ad un ascensore è possibile accedere in cripta con pochi semplici gesti. Visibilmente contenti i volti di chi ha partecipato all’inaugurazione dell’ascensore che dal Chiostro di Sisto IV conduce alla Cripta della Tomba di San Francesco.  Finalmente, dopo un lavoro durato mesi, si è […]

Turismo religioso Parco Nazionale Gran Paradiso

Il Parco non è solo natura, flora e fauna da proteggere e contemplare, ma è anche sinonimo di tradizioni, di culturae di devozione popolare. Numerose sono infatti le suggestioni che derivano da una religiosità autentica, legata al quotidiano, ad ogni gesto e ad ogni momento importante della vita dei valligiani. Chiunque abbia la fortuna di percorrere a piedi i numerosi sentieri di montagna o abbia visitato le piccole borgate arroccate sui pendii, si sarà certamente imbattuto in piloni votivi, cappelle in pietra, edicole e affreschi che testimoniano l’autenticità e laprofondità del radicamento delle tradizioni religiose in questa parte di arco alpino.

Leggi di più a proposito di Turismo religioso Parco Nazionale Gran Paradiso

Museo Diocesano di Padova

Nel 1973 viene istituito il  Museo Diocesano d’Arte Sacra San Gregorio Barbarigo, con il compito della conservazione e valorizzazione culturale delle opere d’arte esistenti nella Diocesi di Padova e appartenenti a Enti o fondazioni religiose: si trattava di un primo embrione di museo, aperto al pubblico solo su richiesta.
L’attuale Museo Diocesano di Padova nasce nel 2000 grazie ai contributi stanziati dallo Stato in vista dell’anno giubilare, che hanno reso possibile il recupero di alcuni ambienti del Palazzo Vescovile e il loro riutilizzo come sede espositiva rendendoli accessibili al pubblico.
Si estende su una superficie di oltre 2000 metri quadrati, comprendenti il grande Salone dei Vescovi al piano nobile, le salette attigue sul lato est e l’ala meridionale, edificata al tempo del vescovo Francesco Pisani (1524-1567), già sede degli appartamenti vescovili. Il percorso museale comprende inoltre la sala San Gregorio Barbarigo al piano sottostante e il piano terra del palazzo, ex cantina voltata su pilastri oggi destinata alle esposizioni temporanee.
Leggi di più a proposito di Museo Diocesano di Padova

Cammino di San Giorgio

Il Cammino di San Giorgio Vescovo è un percorso di pellegrinaggio che congiunge la sede ex vescovile di Suelli con i territori dell’Ogliastra, rientranti a suo tempo nella giurisdizione pastorale dell’Ecclesia Barbariensis. L’itinerario rappresenta l’asse centrale degli itinerari di evangelizzazione di Giorgio vescovo e può essere percorso sia partendo da Suelli verso l’Ogliastra sia in senso contrario.

Il percorso studiato da Legambiente Sardegna e sperimentato da Iubilantes nel periodo pasquale del 2008, è stato presentato ufficialmente a Viterbo al Convegno ” Le Vie dei Pellegrini” presso l’Università della Tuscia.

Leggi di più a proposito di Cammino di San Giorgio