Collaborazione con Eni, due mesi di musei civici gratis

Entrata libera per milanesi e turisti da venerdì 19 luglio e fino a domenica 8 settembre grazie all’iniziativa “Estate al museo”

Milano, 19 luglio 2013 – Due mesi di ingresso gratuito in tutti i musei civici, per un’estate in città all’insegna dell’arte e della cultura, grazie alla collaborazione tra Comune di Milano ed Eni.

Da venerdì 19 luglio, fino a domenica 8 settembre torna a Milano “Estate al museo”: l’importante iniziativa di promozione e valorizzazione del patrimonio artistico cittadino fondata sul principio della “cultura aperta a tutti”.

Durante i mesi estivi, quindi, milanesi e turisti potranno visitare gratuitamente la rete dei musei civici milanesi:
– Museo del Novecento
– Museo Archeologico
– Museo del Risorgimento
– Museo di Storia naturale
– Musei del Castello Sforzesco
 (Museo d’Arte antica, Pinacoteca, Museo delle Arti decorative, Museo degli strumenti musicali, Raccolte extraeuropee, Museo egizio, Raccolte archeologiche preistoria e protostoria), in aggiunta a quelli già a ingresso libero, come l’Acquario civico, la Galleria d’Arte Moderna, Palazzo Morando.

“Estate al museo” nasce dalla condivisione tra Palazzo Marino ed Eni di comuni indirizzi di sviluppo delle politiche culturali a Milano ed è frutto di un nuovo corso nei rapporti tra pubblico e privato in un settore fortemente strategico anche in vista di Expo 2015.

“Quest’estate Milano, grazie a Eni, è in grado di offrire gratuitamente tutta l’arte e la bellezza racchiusa nei suoi musei a milanesi, turisti, visitatori italiani e stranieri – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno -. Chi ha già visitato alcune collezioni potrà riscoprire lo straordinario patrimonio artistico comunale e potrà conoscerne altre; per tutti gli altri sarà un’occasione speciale per conoscere quella ‘Milano città d’arte’ che è ancora segreta per molti e che aspetta solo di essere conosciuta e svelata”.

Con il suo costante impegno nella valorizzazione della cultura, Eni si rappresenta come un interlocutore capace di cogliere le aspettative e le esigenze delle comunità nelle quali opera. In un periodo di costante aumento della domanda di cultura, l’impegno di Eni è quello di facilitare ulteriormente l’accesso (e la conoscenza) all’arte, al teatro, alla musica e al cinema, in una collaborazione virtuosa tra pubblico e privato.

Per tutto il mese di agosto (Ferragosto compreso) i musei civici resteranno aperti al pubblico negli orari consueti.