Costa People: tutti conoscono Catello, uno spettacolo in mare da 40 anni.

Ciao Amici, devo dire che presentarvi Catello Acampora in questa rubrica mi emoziona non poco… Già immagino quanti di voi lo riconosceranno, sì perchè anche se il ruolo che ricopre lo porta a muoversi nelle zone “Crew Only”, quelle riservate all’equipaggio, a bordo lo conoscono sempre tutti. Io ho avuto il piacere di lavorare con lui in passato e anche di condividere con lui il palcoscenico che, come ci rivela, è la sua passione più grande!

Nome: Catello Acampora di Scafati, Salerno

Ruolo: Assistant Chief Crew Steward

In che cosa consiste il tuo lavoro a bordo?

Nella gestione e nella manutenzione delle zone riservate all’equipaggio. Mi occupo anche dell’accoglienza della sistemazione del personale  nuovo che imbarca e sono a loro disposizione per informazioni e necessità. Così come per gli Ospiti abbiamo un Guest Service e un Housekeeping Manager, per l’equipaggio abbiamo il Chief Crew Steward.

Da quanto tempo lavori in Costa?

Da 40 anni! Ho iniziato nel 1973 precisamente il giorno 11 agosto a bordo dell’ Enrico “C”. Sono imbarcato con la qualifica di allora di piccolo di camera, poi ho fatto il cabin steward, successivamente ho avuto esperienze al ristorante, al bar equipaggio, nei bar dei saloni…

Quali sono le tre destinazioni che ti sono piaciute di più?

Caraibi, Brasile e Amsterdam.

Qual è la tua nave preferita?

Eugenio Costa, per me la nave più bella di sempre!

Cosa ti manca di casa e cosa ti piace della vita di bordo?

Sento molto la mancanza di casa, di mia moglie e dei miei due figli ma a bordo ho sempre trovato una nuova famiglia con tante persone. E poi io adoro l’emozione del palcoscenico. Ricordo ancora la mia prima partecipazione allo spettacolo dell’equipaggio… Ancora partecipo come cantante e a volte come presentatore multilingue. Ho presentato con i Direttori di Crociera Miquel, Tiziana, Patrizia, Naim, Mikele, Roberto, Ciro, Stefania e con te Federica. Il mio pezzo forte è ‘O surdato ‘nnmmurato. Lo spettacolo ce l’ho nel sangue, mi piace divertire la gente regalando sorrisi e allegria. 

Grazie Catello, a me ne hai regalata tanta di allegria… Continua così e Buon lavoro!

Autore dell'articolo: TurismoSociale

Lascia un commento