Da Milano a Montichiari, alla scoperta di Castello Bonoris

Grandi fastose stanze affrescate e un giardino ricco di piante e fiori rari: appuntamento con l’arte nel castello del Conte Bonoris

Foto di Paolo Pinzuti

Che vi troviate a Milano per lavoro o per un viaggio di piacere, programmare una visita al Castello Bonoris è quasi un obbligo. Il viaggio non è impegnativo, vi ruberà poco più di un’ora e vi permetterà di ammirare le bellezze di una fortezza unica nel suo genere. Lasciatevi quindi alle spalle la metropoli e partite alla scoperta della Bassa Bresciana, terra di castelli e gioielli da esplorare. Situato sul colle di San Pancrazio a Montichiari, in provincia di Brescia, la struttura venne costruita nel XIX secolo sui resti di un’antica Rocca difensiva risalente al X secolo. Ad accogliervi sarà il classico ponte levatoio, stretto tra due torri rifinite a coda di rondine, e la meravigliosa facciata affrescata sulla quale potrete riconoscere lo stemma di Montichiari e di S. Pancrazio, suo patrono. Edificato dal Conte Bonoris, conserva al suo interno stanze affrescate di grande impatto firmate da Giuseppe Rollini. Curato nei minimi particolari e con attenzione al dettaglio estetico, l’intero arredamento è costituito da pezzi unici realizzati dai fratelli torinesi Arboletti.  Dopo esservi avventurati tra le stanze e aver ammirato gli affreschi, proseguite la vostra visita negli spazi esterni del Castello: un bellissimo giardino ricco di piante e fiori ricercatissimi vi aspetta. Il castello vi è piaciuto e non volete tornare a casa? Bene, con appena mezz’ora di viaggio potreste raggiungere anche il Castello di Brescia: qui, di sera il panorama merita davvero. Un consiglio per cena? Assaggiate il piccione farcito alla bresciana o il manzo all’olio di Rovato!

***

From Milan to Montichiari in discovery of Castello Bonoris

Enormous lavish frescoed rooms and a garden full of rare plants and flowers – a date with art in Count Bonoris’s castle

Whether you’re in Milan on business or for pleasure, planning a visit to Castello Bonoris is almost compulsory. The journey isn’t difficult, taking little more than an hour, and it will enable you to admire the beauties of a unique fortress. So leave the metropolis behind and go in discovery of the Bassa Bresciana, a land of castles and gems to explore. The building, on St Pancras’s hill, Montichiari, in the province of Brescia, was built in the 19th century on the ruins of an old fortress dating back to the 10th century. You’ll be welcomed by the classic drawbridge between two towers with dovetail finishing, and the marvellous frescoed façade on which the coat-of-arms of Montichiari and St Pancras, its patron saint, can be recognised. Built by Conte Bonoris, it has frescoed rooms of great impact by Giuseppe Rollini. The whole furnishing consists of unique pieces created by the Arboletti brothers of Turin, prepared with meticulous care and attention to detail. After walking through the rooms and admiring the frescoes, continue your visit in the spacious exterior of the castle – a beautiful garden full of rare plants and flowers awaits you. If you liked the castle and you don’t want to go home, you can also get to Brescia Castle in just half an hour. The panorama in the evening is truly worth it. Some advice for dinner? Try the piccione farcito alla bresciana (stuffed Brescia pigeon) or manzo all’olio di Rovato (beef in Rovato oil).

Autore dell'articolo: TurismoSociale

Lascia un commento