Guida alle City Card d’Europa: musei e bus tutto compreso!

Di paese in paese assumono denominazioni differenti: City Pass, Welcome Card oppure semplicemente accostando la parola card al nome della città. Sono ormai un centinaio in tutta Europa ed hanno un comune denominatore: offrire al turista un ventaglio molto vasto di servizi (accessi gratuiti o scontati nei principali musei, mezzi pubblici, sconti in alcuni negozi, ecc) ad un prezzo molto conveniente. Sono le City Card, le tessere tanto amate dai turisti. Ne nascono sempre di nuove: dedicate a percorsi tematici – i musei di Parigi, i ristoranti di Lisbona – oppure a tipologie di vacanza, ad esempio il Malga Pass in Austria è dedicato ai trekker.

Perchè le city card?

Per chi eroga questo servizio la card risponde ad una doppia funzione: dare origine ad interessanti sinergie tra aziende turistiche di incassare il corrispettivo in anticipo. Lato turista, la city card permette un risparmio tra il 20%-25% rispetto all’acquisto di ogni singolo servizio.

City Card: informarsi prima di tutto!

E’ importante però che il turista-consumatore si informi al meglio su quello che include la card, per evitare che l’acquisto avvenga per la semplice illusione di risparmiare! E’ quindi necessario valutare in anticipo la soluzione card che più soddisfa le proprie esigenze. Prima di partire quindi si possono visitare i siti degli uffici turistici delle città oppure i siti dedicati alle singole card. Potrete così vedere quello che le card includono, le diverse soluzioni e, in alcuni casi, i prezzi di ogni servizio acquistato singolarmente.

In luogo di acquisto della card, invece, vi verrà consegnato anche un pieghevole stampato con le condizioni d’uso e la validità della tessera a livello di ore o giorni, a cui prestare molta attenzione.

City Card: dove acquistarle

Le card si possono acquistare nei principali luoghi di interesse turistico: aeroporti, stazioni, uffici informazioni, edicole, tabacchi, biglietterie della metropolitana e talvolta anche hotel. Alcune card si possono anche acquistare online prima di partire, in alcuni casi risparmiando ancora di più. Se avete prenotato un hotel di categoria medio-alta, la city card potrebbe esservi data in regalo dall’hotel stesso. In questo caso, informatevi anche presso l’hotel, per evitare di trovarvene due in mano!

City Card in Europa: Vienna, Parigi e Berlino

Adesso che manca poco al periodo di Natale e che sicuramente qualcuno di voi si sta preparando ad un interessante short break, ecco qualche consiglio per orientarsi nel confuso panorama delle city card. Prendiamo Vienna come primo esempio. Questa città propone la Vienna Card, che ha una validità di quattro giorni e permette agevolaizoni in 210 esercizi tra attrazioni, musei, teatri, negozi, caffè e ristoranti oltre che l’utilizzo gratuito dei mezzi pubblici. Il costo è pari a €18,50 e si può anche acquistare online.

Per la romantica città di Parigi, si presentano due differenti soluzioni di card. Una è dedicata principalmente agli appassionati di arte e cultura – la Paris Museum Pass, che permette l’ingresso gratuito in 60 musei e monumenti cittadini. Il costo varia in base alla durata della card (2, 4 o 6 giorni). Punto di forza di questa card è l’ingresso gratuito anche al Centre Pompidou e alla Reggia di Versailles. Sul sito ufficiale della card potrete trovare utili informazioni ed anche i punti vendita a Parigi.

Altra city card relativa a Parigi è la Paris Visite, che permette di utilizzare gratuitamente i mezzi pubblici, anche in periferia e di ottenere sconti in 16 attrazioni tra musei, teatri e negozi. Anche in questo caso il costo varia in base alla durata della card (uno, due, tre o cinque giorni).

Berlino invece presenta un’unica card, la Berlino Welcome Card. Questa card comprende l’utilizzo gratuito dei mezzi pubblici e sconti fino al 50% in 130 tra musei, attrazioni, negozi e ristoranti. Ci sono due tipi di card: una che vale 48 ore per €16,50 e un’altra che vale 72 ore per €21,50. Si può anche ordinare online.

La città di Berlino

In generale in Europa, quasi tutte le città turistiche ne hanno una. Assolutamente da non perdere è il sito Europeancitycards, che, online da qualche mese, permette di avere una visulizzazione completa di tutte le city card d’Europa, insieme ai loro costi e alla possibilità di acquistarle online.

City Card in Italia: Napoli e Friuli Venezia Giulia

Napoli al tramonto

Purtroppo in questo caso l’Italia è fanalino di coda, anche se qualche esperimento si può individuare in alcune aree, come la Regione Campagnia, che da qualche anno propone la Campania Arte Card. La card permette di accedere senza fila ai principali musei e siti archeologici della Regione e gratuitamente a due o più musei e con lo sconto del 50% in altri. Inoltre la card permette anche di viaggiare gratuitamente nei principali mezzi pubblici della Regione. Esistono quattro tipologie di card in base alle esigenze di tempo e di spesa dei turisti. La Card si può anche acquistare online sul sito Ticketclick.

Andando al nord, la regione Friuli Venezia Giulia ha lanciato la sua card: FVG card visualizzabile sul sito ufficiale della Regione. Anche questa card si può prenotare online e la sua validità può variare da due giorni, tre giorni e una settimana, con costi dai €15,00 ai €29,00.

In generale, per chi volesse acquistare una city card per qualche città d’Italia è bene informarsi in anticipo attraverso i siti delle regioni o glil Apt locali.

Foto: prima foto – Parigi by Rita Crane, seconda foto Berlino by Tobi_2008, terza foto Napoli by Maurifiles.

Post da: TUI Viaggi Blog

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.