La Tour d’Amont a Bardonecchia

La Tour d’Amont a Bardonecchia è ciò che resta dell’antico castello appartenuto ai consignori della conca di Bardonecchia, appartenenti alla famiglia dei De Bardonisca.

Il castello ha origine molto antiche e deve il suo nome alla posizione che occupa a monte dell’abitato. La Tour d’Amont ha attraversato momenti di grande splendore nel periodo di massima affermazione della famiglia che lo abitava e momenti di distruzione quando fu teatro delle lotte religiose tra cattolici e calvinisti: nel 1562 gli ugonotti trovarono rifugio nella torre, posta sotto assedio dal generale cattolico francese La Casette.

A partire dal Settecento il castello si è avviato al declino che ha causato il crollo di svariate parti dell’edificio. Grazie ad importanti indagini archeologiche è stato possibile riportare alla luce l’antica struttura in pietra, alta circa otto metri, nonché i resti di finestre e apparati decorativi in stucco.

I resti della Tour d’Amont a Bardonecchia sono visitabili attraverso un percorso archeologico a piedi. Raggiungere la torre è semplicissimo: dall’uscita autostradale di Bardonecchia si prosegue in direzione Val di Susa, per poi svoltare prima in Via Torino e poi in Via Luigi Einaudi. Una volta lì parcheggiate e proseguite a piedi e iniziate la visita.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.