Siviglia La terra del sole

Il nostro viaggio è cominciato dal nostro hotel …… raggiungendo la Cattedrale, una delle più grandi del mondo e la Giralda, simbolo della città e ricca di storia e influenza araba, all’interno della chiesa troverete la tomba di Cristoforo Colombo.
Per le vie del Barrio Santa Cruz, il quartiere degli ebrei un labirinto di case bianche, piazzette gremite di locali tipici dove bere una birra e mangiare le tapas è d’obbligo.
Abbiamo visitato il museo del flamenco, dove siamo stati avvolti dai colori e dalla musica, ripercorrendo la storia di questa arte fantastica.
Per poi proseguire nel Metropol parasol, una struttura di arte contemporanea dalla quale si può vedere tutta la città … sorseggiare un tè circondati da un panorama veramente rilassante.
La Plaza de España ed il Parco Maria Luisa, un parco immenso e sicuramente tra i più belli presenti a Siviglia con al suo interno diversi musei archeologici. Procediamo però con calma…
… Piazza di Spagna, una vera e propria bellezza per gli occhi, una piazza incredibilmente grande che fu sede della Expo del 1929, è probabilmente la più bella piazza di tutta la nazione, fantastica non ci sono parole per descriverla, starei lì ore godendomi il sole, i suoi colori rallegrano l’anima!
Le prossime tappe il Guadalquivir, Plaza de Toros e Triana. Il nostro consiglio è di vedere il museo presente in Plaza de Toros, potete vedere l’interno della piazza dove si fa la corrida, di fronte vi troverete la Torre dell’Oro, anticamente i tesori della città erano praticamente conservati qui.
Infine il quartiere di Triana è imprescindibile ed ovviamente bere una birra a Calle Betis, un posto spettacolare e da vedere assolutamente a Siviglia.

Autore dell'articolo: TurismoSociale