Stasera cuciniamo noi!

Quando la mia briosa collega Cristina col crisma dell’ufficialità mi comunica che di lì a breve ci saremmo cimentate nella preparazione di alcuni piatti della tradizione ligure, immediatamente penso: “benissimo, le sfide impossibili mi piacciono!”.

Inizio subito a farle mille domande: Chi? Che cosa? Quando? Dove? Perché? Così mi racconta che da poco più di un anno, nel cuore della meravigliosa via Garibaldi, ha aperto Creattivando, un luogo dalle molteplici destinazioni d’uso dove saper fare, antiche tradizioni e divertimento vanno felicemente a braccetto. Creattivando è un vero e proprio laboratorio esperienziale dove chiunque può (ri)trovare e (ri)scoprire le eccellenze dell’artigianato e dell’enogastronomia liguri in modo del tutto “attivo”. Grazie a Mario e Cristina, le anime di Creattivando, qui si può imparare ad esempio la sapiente arte del macramé, fare degustazioni di ogni tipo e, ovviamente, cucinare! Una volta indossati i grembiulini verdi (colore leitmotiv di tutto il negozio, verde come il pesto ça va sans dire) la Cri ed io ci cimenteremo proprio ai fornelli, assieme ad un gruppetto di stranieri. Ci misureremo con la preparazione di pesto al mortaio, lasagnette al forno e nientepopodimenoche cappon magro. Ottimo, che la sfida abbia inizio!

Nella bella cucina ad isola tutto è pronto: ciascun cuoco in erba ha a sua disposizione un kit con tutti gli arnesi del mestiere che ci dovrebbe facilitare nei momenti clou. Per fortuna c’è Mario che, quasi come fosse un deus ex machina, con pazienza e professionalità ci illustra in un inglese fluente ogni ricetta e le sue particolarità. Ci dà precise indicazioni su come “affrontare” il mortaio di marmo per ottenere un pesto sopraffino: il segreto sta nella sequenza esatta degli ingredienti – così spiega Mario – e nel movimento rigoroso del pestello di legno. Poi arriva il momento di tirare la pasta per innandiare (trad. dal genovese: avviare) le lasagnette al forno; vai di olio di gomito sulla spianatoia infarinata, roba da far invidia alla migliore sfoglina della bassa emiliana! Tira, stendi, ritaglia, stratifica: in men che non si dica le lasagne son pronte da cuocere. Con la disinvoltura che ormai ci contraddistingue affrontiamo anche la preparazione del cappon magro: disponiamo strati colorati con le verdure lesse come non ci fosse un domani. Il menu a questo punto è pronto, dobbiamo solo aspettare che le lasagne terminino la cottura in forno. Nel frattempo i nostri ospiti ci offrono un delizioso aperitivo allestito con prodotti locali che ci fa piacevolmente ingannare l’attesa.

Adesso pancia mia fatti capanna: seduti attorno ad un bel tavolo conviviale e felici di aver condiviso questa interessante esperienza, finalmente ci apprestiamo a gustare i nostri manicaretti della tradizione ligure. Risultato: tutti promossi a pieni voti!

 Ringraziamo gli amici Mario e Cristina di Creattivando. Per informazioni potete contattare: Creattivando S.r.l., via Garibaldi 12 – vico dietro il Coro della Maddalena, 16124 Genova (GE) – tel. +39 010 4037763, aperto dalle 10:00 alle 19:00 anche sabato e domenica

Mail info@creattivando.com

Sito web www.creattivando.com

FB www.facebook.com/creattivandoartandfood

Autore dell'articolo: TurismoSociale

Lascia un commento