Torino, ecosostenibilità anche in aeroporto

La città di Torino, tra le più green del territorio, estende il proprio concetto di ecosostenibilità. L’aeroporto di Torino ha ottenuto la certificazione ISO 50001 dall’ente di Tuv-Italia. Si tratta di un riconoscimento al rispetto ambientale e all’impegno profuso per l’utilizzo più efficiente delle risorse energetiche.

L’obiettivo dell’aeroporto di Torino è di ridurre i consumi di energia elettrica e termica del 7% nell’anno in corso; obiettivo ampiamente favorito dal trend del 2012 con un calo del 10% nel consumo di energia elettrica. Gli sforzi attuati per favorire quest’ambiente green, sono attribuibili alla Sagat, la società che gestisce l’aeroporto e che s’impegna quotidianamente a una riduzione delle emissioni anche in atmosfera, con piccole ma costanti ottimizzazioni degli impianti.

L’analisi per l’ottimizzazione green è effettuata in maniera scrupolosa su ogni singolo componente, con conseguenti interventi correttivi ad hoc. L’aeroporto di Torino, sotto la gestione della Sagat, utilizza, per esempio, un software di gestione a cascata che permette ai gruppi refrigeratori di entrare in azione solo dopo che i precedenti abbiano raggiunto il livello ottimale di rendimento.

Il concetto di ecosostenibilità è molto importante e arduo nel suo complesso, ma ci piace cominciare a testare i cambiamenti in senso green di piccoli ma rilevanti interventi.

 

Fonte immagine: aeroportoditorino.it

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.