Turchia | Perla d’Oriente

Date ed eventuali variazioni sul programma possono essere concordate con l’agenzia

Questo viaggio è rivolto a chi ha voglia di scoprire i gioielli essenziali e più visitati che il paese, culla delle civiltà, ha da offrire, senza rinunciare al contatto con la popolazione locale. Partiamo dalla Cappadocia, al centro dell’Anatolia, in turco Anadolu, ossia “terra piena di madri”, per visitare e fare trekking tra i suoi paesaggi lunari, qui conosceremo anche la minoranza alveita sciita del paese e la filosofia sufi. Ci mescoleremo tra i locali per arrivare ad Istanbul con autobus di linea, e una volta arrivati vedremo la megalopoli sospesa tra due continenti sotto una luce nuova: cammineremo infatti tra i quartieri patrimonio dell’Unesco ma scarsamente visitati Fener e Balat, un tempo abitati dalle minoranze greco armene ebree oggi dai migranti provenienti dalle zone più remote della Turchia. Sempre ad Istanbul faremo un sia tuffo nella storia con la visita dei quartieri più ricchi ma anche un tuffo nel futuro con la visita della parte moderna della città (Taksim) e del mercato organico, segnale di solidarietà con i contadini locali altrimenti soffocati dalla modernità. Il resto è un viaggio che tocca a voi scrivere…

Programma

1° giorno

Partenza dall’Italia ed arrivo a Kayseri  (via Istanbul) in serata e trasferimento nelle tipiche strutture scavate nel tufo.

Cena di benvenuto a base di specialità turco-anatoliane

2° giorno

Colazione tipica turca nella struttura e partenza per la visita della città sotterranea di Ozkonak.

Ozkonak è la meno visitata ma forse la più bella tra le città sotterranee della regione, costruite come rifugio cristiano dalle invasioni arabe. Dei dieci piani della città, solamente quattro sono visitabili ed è qui che scopriremo come all’interno di questi rifugi si nasceva, viveva, si moriva.
Dopo la visita ci recheremo presso l’associazione culturale che si impegna a promuovere la cultura alevita.

Questa minoranza sciita del paese (che è a prevalenza sunnita) è  poco rispettata dal resto delle minoranze religiose. Qui assisteremo alla loro particolare forma di preghiera.

Pranzo libero.

Dopo pranzo incontreremo la nostra  guida, nata e cresciuta tra le splendide valli che ci farà conoscere attraverso un percorso di trekking.

Rientro dopo il tramonto in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno

Dopo aver visto il tramonto, per chi fosse interessato, è possibile gustare anche l’alba in Cappadocia, momento in cui in cielo si alzano le mongolfiere e il silenzio accompagna il sole che nasce dietro le montagne di tufo.
Dopo la colazione si farà la visita al museo all’aria aperta di Goreme.

Goreme è il luogo in cui nacque il monachesimo orientale attraverso la preghiera eremitica nelle chiese rupestri, la Valle di Uchisar e la sua fortezza naturale,la Valle di Avcilar, la Valle dei Piccioni , la Valle dei Camini delle fate.

Rientro nelle strutture presto per cena e trasferimento alla stazione degli autobus per viaggiare verso Istanbul. L’arrivo è previsto in prima mattinata.

Lungo il tragitto avremo la possibilità di abbattere un pregiudizio che spesso affligge anche il viaggiatore più preparato: le strade in Turchia sono in ottimo stato e il servizio di trasporto su strada è all’avanguardia e sicuro, con servizio bar a bordo del veicolo.

4° giorno

Arrivo ad Istanbul nelle prime ore del mattino, trasferimento con mezzi pubblici (taxi collettivo o metro) alle strutture e  mattinata libera per offrire la possibilità di riposarsi dal viaggio.

Per pranzo incontro con il gruppo e trasferimento con mezzi pubblici alla Moschea di Solimano il Magnifico.

Questa Moschea è la più grande e maestosa della città, aperta dopo un lungo restauro, da cui sarà possibile ammirare uno splendido panorama sul Corno d’Oro. Qui una guida ci spiegherà i principi essenziali dell’Islam.

Al termine trasferimento a piedi al Gran Bazar.

Il Gran Bazar è il mercato coperto più grande del mondo. Passeremo attraverso l’Università di Istanbul ed i suoi edifici storici. Continueremo poi a piedi scendendo dal Gran Bazar al Bazar delle Spezie attraverso delle stradine affollate di donne e di commercianti (il vero bazar di Istanbul!)

Al termine,traversata in traghetto per raggiungere Kadikoy, cuore nevralgico della parte asiatica e lì per chi lo desidera verrà concesso tempo libero, per gli altri proponiamo la visita al Forum Yogurtcu Parki.

Yogurtcu Parki è l’emblema delle vittorie  della società civile dopo le proteste scoppiate il 28 maggio scorso contro l’abolizione di 600 alberi nel cuore pulsante della città (Taksim) e subito trasformatesi in protesta contro l’atteggiamento sempre più dittatoriale della dottrina Erdogan, contro la sempre più crescente interferenza religiosa  negli affari dello stato costituzionalmente laico e contro le politiche di ripianificazione urbana secondo cui si devono tagliare spazi verdi per costruire il modello di capitalismo islamico (moschea, con giardino, e centro commerciale annesso). Dalla violenza eccessiva usata dalla polizia contro innocenti è scaturita un’enorme solidarietà fra tutte le opposizioni e da essi questi forum pubblici: discussioni aperte sulla società civile ma anche incontri, balli..insomma un tuffo vero tra la gente!

Cena libera.

5° giorno

Colazione e inizio delle visite. Giornata dedicata alle visite che chi va la prima volta ad Istanbul non può non fare:

Palazzo di Topkapi.

Residenza dei sultani ottomani fino alla seconda metà dell’800, teatro di decisioni fondamentali e intrighi imperiali.

Si proseguirà verso il Museo di Santa Sofia.

Esempio spettacolare della guerra tra religioni che ha afflitto la città nei secoli.

Ed infine la Cisterna Basilica, emozionante nel rosso delle sue luci e nella maestosità delle sue 336 colonne e la Moschea Blu.

L’edificio è così chiamato per le maioliche turchesi al suo interno.

Al termine si farà una passeggiata (a piedi o in tram) fino al porto dove ci imbarcheremo sul traghetto che ci porterà fino al secondo ponte sospeso sul Bosforo.

Questa visita è fondamentale per comprendere l’estensione della città, il suo smettere di essere caotica e divenire verde dal primo ponte in poi ed unica occasione per vedere gli Yali, le case in legno tipiche del Bosforo.

Rientro nelle strutture.

Cena e serata libere.

6° giorno

Colazione e partenza per il mercato biologico di Sisli.

Il mercato è organizzato dalla nostra associazione di riferimento che da anni si impegna a sostenere il commercio a km 0 dei contadini locali attraverso l’organizzazione di questi mercati e di piccole cooperative/punti vendita in varie città del paese.

Al termine partenza con mezzi pubblici per i quartieri occidentali della città. Si inizia dalla visita del Museo di San Salvatore in Chora.

Attraverso mosaici incredibilmente conservati, la guida ci racconterà la vita della Vergine Maria in ordine cronologico. Al termine partenza per una passeggiata nei quartieri di Fener e Balat.

I siti  patrimonio dell’UNESCO  sono visitati da pochissimi turisti (1% secondo le statistiche del Ministero del Turismo turco) perché visitabili solamente a piedi. Camminando vedremo non solo il Patriarcato ecumenico ortodosso e lo splendido liceo greco ma anche e soprattutto le tantissime case in legno un tempo abitate dalle minoranze ebraiche, armene e greche che ancora in parte ci vivono, considerato che la maggioranza delle insegne è in greco, ma che si sono mescolate con le nuove minoranze etnico-sociali provenienti dalla Georgia, dal Mar nero e dal sud est del paese.

Al termine trasferimento con mezzi pubblici nel quartiere di Beyoglu Taksim, visita della Torre di Galata (o torre dei genovesi) e serata libera.

Per chi fosse interessato proporremo il forum, dopo cena, presso il parco Abbasaga nel quartiere Besiktas..

7° giorno

Colazione e partenza con i mezzi pubblici per l’aeroporto a seconda dell’orario dei voli…fine del tour e foto di gruppo!

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori. Delle attività previste durante il viaggio non sono da considerarsi facoltative le visite alle comunità e ai progetti.

In un viaggio responsabile parte del programma lo fanno i partecipanti, il gruppo,  perciò per quanto riguarda l’organizzazione dei momenti liberi (pranzi e cene ad Istanbul) il programma potrebbe variare. La guida si rende disponibile a dare consigli ed eventualmente accompagnare gli ospiti ovunque desiderino andare.

Nessuna vaccinazione o visto di ingresso obbligatori.

Obbligatorio il passaporto con validità minima 6 mesi. Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale.

Per maggiori informazioni sulle vaccinazioni consultare la propria Asl, per i documenti necessari, clima, abbigliamento ecc. richiedere all’agenzia il documento Prima di partire.

Referente locale

Il viaggio è completamente accompagnato da referenti locali, guide professioniste parlanti italiano.

Livello di difficoltà

Il viaggio richiede una buona capacità di adattamento. I trasferimenti saranno tutti con un pulmino privato e alcuni di essi lunghi di 5-6 ore con tappe intermedie. Le sistemazioni saranno presso piccoli alberghi a gestione locale. Il viaggio è adatto a famiglie con le quali si possono eventualmente concordare piccole variazioni. Non è possibile garantire l’accessibilità alle persone diversamente abili nelle strutture di accoglienza o di trasporto. Non vi sono controindicazioni per persone adulte o anziane, a condizione che siano in grado di seguire tutte le tappe previste nell’itinerario. I pasti sono consumati presso piccoli ristoranti locali.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org

Al momento non è possibile concordare altre date rispetto a quelle proposte: per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 7 giorni, per un gruppo di:

Voce Quota individuale
6-12 persone
Quota viaggio 735 €

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’ AGENZIA

 


Il costo totale espresso comprende:

  • compensi di intermediazione
  • assicurazione medico-bagaglio Ami Assistance (solo per viaggiatori residenti in Italia, con partenza da territorio italiano)
  • materiale informativo, incontro pre viaggio e verifica post – viaggio
  • copertura spese e compenso del referente locale per 7gg di affiancamento
  • tutti i pernottamenti con colazione
  • cene dal 1° al 3° giorno di programma
  • trekking in Cappadocia
  • trasferimenti privati dall’aeroporto e durante gli spostamenti in Cappadocia
  • trasferimento da Vevsehir a Istanbul con autobus di linea
  • spostamenti con mezzi pubblici durante le visite di Istanbul e per il trasferimento in aeroporto
  • ingressi ai parchi e musei da programma
  •  traghetto sul Bosforo

Il costo totale espresso non comprende

  • Il volo aereo* di A/R, prenotabile presso l’agenzia ViaggieMiraggi.
  • le tasse aeroportuali *
  • pranzi
  • cene a Istanbul
  • supplemento singola
  • assicurazione annullamento acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza
  • bevande
  • escursione facoltativa in mongolfiera
  • i trasporti extra in taxi per andare a cena o per visite libere
  • eventuali supplementi di carburante o tasse di ingresso/uscita dal paese
  • mance
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.

*il costo del volo aereo dipende dalla quotazione del biglietto al momento della prenotazione ed è soggetto a riconferma al momento dell’emissione

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 6 persone.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.