Turismo Accessibile in Friuli Venezia Giulia

L’iniziativa, promossa dall’ Associazione Tetra – paraplegici del F.V.G. e dall’ Assessorato alle Attività Produttive della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, ha lo scopo di mettere a disposizione delle persone con difficoltà di deambulazione (anziani, disabili, ecc.) che intendono frequentare le nostre località turistiche, tutta una serie di informazioni inerenti l’accessibilità e l’agibilità delle strutture ricettive e dei rispettivi servizi turistici presenti nel territorio regionale.

Le informazioni sono state raccolte dopo un attento monitoraggio effettuato, presso le varie strutture ricettive, da operatori opportunamente preparati nel settore dell’abbattimento delle barriere architettoniche.

In tale contesto era sempre presente una persona con disabilità in modo da verificare sul campo eventuali difficoltà ed individuare le soluzioni più appropriate da indicare ai responsabili delle strutture per ottimizzare l’accessibilità.

Abbiamo, inoltre colto l’occasione per promuovere la cultura dell’accessibilità cercando di far comprendere l’utilità derivata dalla stessa, proponendo soluzioni funzionali ad una corretta agibilità che si rivelino semplici, economiche ma soprattutto improntate alla normalità ed al massimo utilizzo da parte di tutti.

Il Progetto denominato il Turismo Accessibile del Friuli Venezia Giulia prevede ancora le seguenti fasi:

1) Monitoraggio inerente l’accessibilità di tutti i servizi di carattere turistico, culturale e ricreativo presenti nel territorio regionale:

– centri termali –  piscine, stabilimenti balneari –  ristoranti –  cinema –  teatri –  chiese – musei –  parchi – oasi –  percorsi naturalistici –  impianti sportivi –  stazioni –  aeroporti –  porti nautici,  ecc.

2) Assistenza agli operatori del settore in merito all’abbattimento delle barriere architettoniche ed al conseguimento dell’agibilità delle rispettive strutture.

3) Aggiornamento costante dei dati sull’accessibilità delle strutture e dei servizi turistici.

4) Promozione della cultura dell’ accessibilità attribuendo dei riconoscimenti di merito, quali la stella di eccellenza sull’accessibilità e definendo delle agevolazioni regionali alle strutture particolarmente attente al problema .

5) Campagna di comunicazione – informazione nonché l’istituzione di un numero verde.

Dott. Sebastiano Marchesan
firma del Presidente

CRITERI DI VALUTAZIONE DELL’ACCESSIBILITA’ DELLE STRUTTURE RICETTIVE


Accessibilità eccellente
Accessibilità ecellente

Gli ambienti ed i vari servizi della struttura ricettiva risultano perfettamente accessibili.
I collegamenti tra i vari ambienti sono agevoli.
Gli arredi (letti, armadi tavoli ecc.) ed i sanitari risultano funzionali per tutti, anche alle persone su sedia a ruote.

Accessibile Accessibile

Gli ambienti ed i servizi essenziali della struttura ricettiva (ingresso alla struttura, reception, servizi igienici, sala colazione-pranzo, percorsi interni di collegamento, impianto ascensore, camere con bagno ecc.) risultano accessibili pur con qualche lieve imperfezione tale da non pregiudicare l’autonomia della persona su sedia a ruote.

Accessibile con difficoltàAccessibile con difficoltà

Gli ambienti ed i servizi essenziali della struttura ricettiva (ingresso alla struttura, reception, servizi igienici, sala colazione- pranzo, percorsi interni di collegamento, impianto ascensore, camere con bagno ecc.) risultano accessibili esclusivamente tramite la collaborazione di un aiutante in quanto esistono considerevoli imperfezioni che limitano l’autonomia della persona su sedia a ruote.
Es.: presenza di un gradino piccolo all’ingresso dell’hotel; presenza di rampe dalla pendenza troppo elevata, utilizzo di pedana servoscala, difficoltà di utilizzo della doccia nel bagno in camera, bagno esterno alla camera ecc.

Non AccessibileNon Accessibile

Gli ambienti ed i servizi essenziali della struttura ricettiva (ingresso alla struttura, reception, servizi igienici, sala colazione-pranzo, percorsi interni di collegamento, impianto ascensore, camere con bagno ecc.) non risultano accessibili.
Es.: presenza di più gradini all’ingresso della struttura, assenza di impianto ascensore, presenza di impianto di sollevamento non a norma, presenza di dislivelli con più gradini all’interno che impediscono l’accesso ai servizi essenziali, porte strette delle camere o dei bagni, servizi igienici della camera non accessibili ecc.

ASSOCIAZIONE TETRA-PARAPLEGICI
DEL FRIULI VENEZIA GIULIA – Onlus
Sede Legale Via A. Diaz, 60 – 33100 UDINE
Tel/Fax 0432505240
www.paraplegicifvg.it
www.turismoaccessibilefvg.it
e-mail:asparfvgud@libero.it