Verso IT.A.CÀ 2015 > VII EDIZIONE

Amici viaggiatori e viaggiatrici

siamo in piena organizzazione per la

VII edizione IT.A.CÀ 2015

per tutti coloro che vogliono contribuire alla realizzazione del Festival assieme allo staff e per le realtà operanti nel settore che vogliono entrare nella programmazione, apportando un loro contributo di evento nella co-progettazione del programma 2015, contattateci a questo indirizzo e-mail: info@festivalitaca.net

Grazie al vostro contributo vogliamo portare i valori etici del turismo responsabilein tutte le regioni d’Italia!

Perchè il viaggio responsabile
parte da casa e arriva a casa
(Ît.a.cà = sei a casa? in dialetto bolognese)
una qualsiasi casa,
una qualsiasi meta da raggiungere,
dove più che la meta conta il percorso
e il modo in cui si mette in cammino…

FB IT.A.CÀ
Twitter IT.A.CÀ
Report IT.A.CÀ 2014

248035_561367503906627_8513585_n

Itacha

Se per Itaca volgi il tuo viaggio,
fa voti che ti sia lunga la via,
e colma di vicende e conoscenze.

Non temere i Lestrígoni e i Ciclopi
o Posidone incollerito: mai
troverai tali mostri sulla tua via,
se resta il pensiero alto, e squisita
è l’emozione che ti tocca il cuore
e il corpo.

Né Lestrígoni o Ciclopi
né Posidone asprigno incontrerai,
se non li rechi dentro, nel tuo cuore,
se non li drizza il cuore innanzi a te.

Fa voti che ti sia lunga la via.
E siano tanti i mattini d’estate
che ti vedano entrare (e con che gioia
allegra!) in porti sconosciuti prima.

Fa scalo negli impori dei Fenici
per acquistare bella mercanzia,
madrepore e coralli, ebani e ambre,
voluttuosi aromi d’ogni sorta,
quanti piú puoi voluttuosi aromi.

Rècati in molte città dell’Egitto,
a imparare imparare dai sapienti.
Itaca tieni sempre nella mente.

La tua sorte ti segna quell’approdo.
Ma non precipitare il tuo viaggio.
Meglio che duri molti anni, che vecchio
tu finalmente attracchi all’isoletta,
ricco di quanto guadagnasti in via,
senza aspettare che ti dia ricchezze.

Itaca t’ha donato il bel viaggio.
Senza di lei non ti mettevi in via.
Nulla ha da darti piú.
E se la troverai povera, Itaca non t’ha illuso.
Reduce così saggio, così esperto,
avrai capito che vuol dire un’ Itaca.

Konstantino Kavafis – Itacha 

DSCN9125 copia

*Foto by Sonia Bregoli – Ibiza 

Autore dell'articolo: TurismoSociale

Lascia un commento