Visite guidate ai cimiteri di Roma

Se stai cercando una visita guidata davvero speciale, ti proponiamo la visita ai cimiteri della Capitale, aperti non solo alle onoranze funebri Roma e ai familiari dei defunti, ma anche ad amanti di arte e cultura.

Si tratta di tour alla scoperta di luoghi carichi di ricordi, di storie che ci avvicinano alla storia delle arti, della politica, della vita quotidiana. In mezzo ai monumenti funerari faremo rivivere con la memoria la loro vita ricordando le loro opere. 

Cimitero Estivo

Il cimitero all’aperto iniziò in epoca napoleonica con G. Valadier come suo architetto. Dopo la caduta di Napoleone nel 1814, i Papi Gregorio XVI e Pio IX continuarono la costruzione e l’ampliamento del cimitero, essendo il nuovo gestore Virginio Vespignani. E così è cresciuto, un bel giardino fino a un certo punto, complesso e ricco di mille stili, riflesso della vita per ricordare chi ha concluso il proprio tempo.

E visto che siamo in tema, non perdetevi la nostra visita al Cimitero Acattolico, accanto alla Piramide all’inizio di Via Ostiense (Porta San Paolo).

Cimitero Acattolico

Il Cimitero Acattolico è stato realizzato all’interno delle antiche Mura Aureliane nei cosiddetti Prati dei Popoli di Roma ma lontano dal centro abitato. Quest’area infatti era destinata alla sepoltura di stranieri non cattolici sin dal 1880. Inizialmente, con Clemente XI, fu concesso di seppellire gli inglesi della corte Stuart di Giacomo III. Per questo motivo è anche chiamato il cimitero inglese.

La guida ai cimiteri capitolini è come un diario illustrato che parla del passato. Non semplici tour, ma passeggiate da ricordare per conoscere meglio Roma e la sua storia. Una città capace di sorprendervi e regalarvi esperienze indimenticabile.