Siena, visite ad hoc per i turisti disabili

Il comune ha riunito volontari, professionisti e Fondazione Monte dei Paschi per offrire soggiorni e visite guidate ai turisti disabili e alle loro famiglie

Siena – Da oggi, a Siena, i turisti con difficoltà cognitive avranno un’accoglienza particolarmente attenta e partecipata. E’ diventato operativo il progetto a cui hanno lavorato da anni l’Assessorato al Turismo del Comune e la Pubblica Assistenza di Siena. Ha l’obiettivo di offrire ai disabili l’opportunità di visite divertenti e didattiche ma, soprattutto, una struttura di incoming, in grado di organizzare il loro soggiorno con le famiglie. Oggi, 23 gennaio, la nuova proposta turistica si è concretizzato con la presentazione, nella conferenza stampa tenutasi a palazzo Berlinghieri, di 3 dèpliant corrispondenti ai tre Terzi della città. Dietro questi percorsi un’organizzazione di incoming che fa perno sulla Pubblica Assistenza di Siena e utilizza “Vacanze senesi”, struttura di riferimento dell’APT, e le Guide Turistiche.
Leggi di più a proposito di Siena, visite ad hoc per i turisti disabili

Proposte benessere alle Terme di Porretta

L’acqua salsobromoiodica e sulfurea che sgorga dalle fonti delle Terme di Porretta è sapientemente usata nelle cure termali e nei programmi benessere. Nell’accogliente centro “Oasi del Benessere” tutto è dedicato alla bellezza e alla forma fisica. Collegato direttamente con l’Hotel Castanea e immerso nel verde, con i suoi programmi week end o settimanali per il recupero psicofisico, integra e completa la già ampia offerta termale dello stabilimento per la riconquista di un nuovo star bene. È presente un centro specialistico per la riabilitazione neuromotoria con piscina e percorso vascolare.

Viaggio nell’isola di Naxos

Nel cuore del Mar Egeo, Naxos è la più grande isola delle Cicladi: la sua lunga storia di 5.000 anni ne fa uno dei luoghi abitati fra i più antichi al mondo!
Verrete conquistati dal suo splendido mare azzurro e trasparente nonché dalla grande alternanza di paesaggi e di panorami.
Il massiccio roccioso del monte Zeus (1.004 mt.) è il punto più alto di questo arcipelago e fa da sfondo al cuore verde e fertile dell’isola coperta di ulivi, aranceti e platani secolari.Un alternarsi di colline e montagne, valli coltivate e distese di natura selvaggia ed incontaminata, torri e castelli medioevali, superbe chiese bizantine e monasteri fortificati, pittoreschi villaggi di casette bianche ed immense spiagge sabbiose…

Leggi di più a proposito di Viaggio nell’isola di Naxos

Isola d’Elba accessibile: nuova residenza da 64 posti letto per disabili

Si chiama ”Sassi turchini” la struttura ricettiva di 750 metri quadrati che sorgerà a Porto Azzurro. Sabato prossimo la posa della prima pietra. Previsto anche un centro documentazione

Firenze – All’isola d’Elba nascerà la Residenza accessibile “Sassi turchini”, struttura ricettiva di 750 metri quadrati destinata ai disabili e a tutte le forme di disagio. Sabato prossimo giornata di festa per la posa della prima pietra sul terreno pubblico concesso in comodato dal comune di Porto Azzurro, dove sorgerà la struttura entro circa 15 mesi. Il progetto nasce dall’Avge (Associazione volontari gruppo Elba), associazione fiorentina che da oltre trent’anni organizza esperienze di vita comunitaria tra giovani e disabili all’isola d’Elba. Nel 2010 la residenza aprirà i battenti a enti pubblici e privati che desiderano trascorrere un soggiorno all’Elba, non solo per vacanze estive ma anche per momenti di formazione o scambio con altre realtà sociali. La gestione degli spazi sarà curata dall’Avge, che conta di crearvi anche un centro di documentazione e di studi sulla disabilità e l’accessibilità. La struttura conta 64 posti letto, 8 mini alloggi flessibili, 80 mq di spazio polivalente, cucina, 1000 metri di percorsi in macchia mediterranea. Un milione di euro la spesa prevista, di cui il 35% finanziato dalla Regione Toscana.

Leggi di più a proposito di Isola d’Elba accessibile: nuova residenza da 64 posti letto per disabili

Sulla Sila nasce il ”sentiero della solidarietà” per disabili

Si parte dalla stazione di Cosenza con il trenino che conduce a Spezzano Piccolo in Sila. Percorso montano di 3 chilometri realizzato dal Cai e dal Csv di Cosenza

COSENZA – E’ stato inaugurato in questi primi giorni dell’anno il sentiero della solidarietà “ Donato Campagna” nel comune di Spezzano Piccolo in Sila. Il percorso montano potrà essere percorso da persone disabili che potranno raggiungere la località tramite il trenino delle ferrovie della Calabria partendo da Cosenza, fino alla Stazione di Righio. Da qui ci si può avventurare per tutto il sentiero e vivere come una conquista la montagna silana, ammirando lo splendido paesaggio, i laghi e la fauna tipica del luogo. Il percorso per disabili è stato realizzato dalla sezione di Cosenza del Club alpino italiano, con la collaborazione del Centro servizi per il volontariato della provincia cosentina, grazie ai progetti di intervento sociale – Fondi 2008. Il tracciato, che percorre una sterrata agricola messa a disposizione dall’architetto Maria Pontoriero Campagna, proprietaria del fondo, e’ intitolato a Donato Campagna, cattedratico e dirigente della Camera dei deputati nonché appassionato della montagna silana.

Leggi di più a proposito di Sulla Sila nasce il ”sentiero della solidarietà” per disabili